Immagine sfocata di un’ istante della mia anima in movimento
poetry

Immagine sfocata di un’ istante della mia anima in movimento

Odio Paura Rimpianto Ascoltate il vostro umile servo Esaudite le mie preghiere. Amarezza Vergogna Umiltà Fallimento Mi prostro da supplice al vostro regale cospetto, con chiappe al vento pronte a ricevere le vergate che mi sferzino colpo dopo colpo la pelle sensibile e nuda. Ho simpatizzato ingenuo per le rabbie hip-hop sulla metro Bronx in … Continua a leggere

Le paranoie di un pazzo eccitato sognante ai piedi del suo letto
poetry

Le paranoie di un pazzo eccitato sognante ai piedi del suo letto

Acquattato in cameretta e mutande scrivendo pazzie Vagheggio un ‘ infinità depressa e indiscussa nel vuoto sobbalzare oscillante Delle mie memorie turpi d’ un porco masturbatore davanti al computer Nell’ angolo buio del bordello che al cosmo si strazia sotto due tette oscillanti Arrapato viaggiando per notti da folle inculato a ritmo di musica inascoltabile … Continua a leggere

L’ avvenire
poetry

L’ avvenire

I clacson, le luci, la strada: si congela nel vuoto flusso di vita della metropoli ruggente. Un abbaglio, turbina e tracolla un marciapiede infranto. Dai tetti delle case piove una poltiglia d’ ombra che ingoia teste pelate e rarefatte, divora i cappelli, fischia col vento incanalato sulle facce cupe degli astanti di passaggio. Il viavai … Continua a leggere

Rime berlinesi
poetry

Rime berlinesi

La peste bubbonica della sera travolgeva quei due corpi languidi; mossi dall’aureo etanolo d’una notte scostumata scoprivano luoghi mai visti, parole mai dette. Sogghignavano scaltri al susseguirsi dell’ora; era tempo di muovere l’attimo, godersi l’orgasmo del secondo. S’APRONO LE PORTE DEGLI INFERI AL TRANGUGIARE SORDIDO DI RIME E CAZZATE. Che fate, omuncoli? Volete forse venire … Continua a leggere