Dublino
poetry

Dublino

Luci e ombre Diagnosticare sensazioni; Dublino è l’eterno alternarsi -nuvole e sole, morire o no. Un uomo siede lercio in strada – chiede il mondo e un culo, su cui poggiare la testa. Solo i gabbiani se ne fottono – dell’incertezza. A una figa bionda una vecchia sbraita “Let me sit there” – la vita è … Continua a leggere

Il treno
poetry

Il treno

Aspettiamo… La vita è un treno in ritardo. Ci ammassiamo nelle nostre solitudini ai margini delle rotaie, poggiamo il culo sui bagagli, tiriamo una boccata di fumo dopo l’ altra. E il fumo vola via e noi restiamo immobili e spensierati. Non esiste né santo né criminale, sono soltanto parole. Non esiste niente all’ infuori … Continua a leggere

Dioniso
poetry

Dioniso

Suona… suona… ti prego non smettere. Non la senti una furia dentro di te che scalpita e sgroppa ? E’ una bestia fuori di sé, è una preghiera immonda all’ altezza del cielo, alla profondità della Terra, è un inno di dolore. E’ una corda che vibra nient’ altro, è una voce che scuote l’ … Continua a leggere

Al vizio
poetry

Al vizio

Brindo al vizio, sporco traghettatore d’anime. Io sono la mia carne e le mie labbra. Mi hai corrotto senza preavviso, mi hai convertito al sole notturno. Come Sisifo hai incatenato la morte ma non paghi. Costringi l’uomo – la sua inquieta coscienza – a scendere a patti con l’angelo defraudato. Io e i miei cani, … Continua a leggere